Stampa
Nuovo importante successo per l’Istituto Tecnico Economico. Lunedì 20 maggio, Lucrezia De Felicibus della 4M è stata invitata all’Università di Camerino a relazionare sul suo lavoro “A testa alta” ed è stata premiata, come finalista del Contest nazionale “Donne: diritto alla vita senza violenza”, dal Rettore in persona.
A testa alta A testa alta
Il concorso, promosso dall’Università in collaborazione con ActionAid, aveva come obiettivo sensibilizzare sulle tematiche della parità di genere e sulla cultura della non-violenza e ha visto la partecipazione di diversi istituti superiori, che si sono cimentati in differenti forme espressive.

A testa alta
L’elaborato della studentessa dell’ITE è stato particolarmente apprezzato per la sua accuratezza e profondità: con una prosa limpida e vibrante, Lucrezia ha immaginato di intervistare Olympe De Gouges, eroina della Rivoluzione Francese, la sera precedente alla sua decapitazione, avvenuta il 3 novembre 1793 dopo un feroce scontro con Robespierre..

 

Rispondendo alle domande della sua intervistatrice, la De Gouges ha ricostruito in maniera lucida e puntuale la sua vicenda personale e il suo pensiero, che tanto hanno inciso nella storia della conquista dei diritti della donna. Sua è la “Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina”, che pone la questione femminile al centro dell’attenzione di una Rivoluzione francese fin troppo maschilista. Dalle pagine del lavoro emerge la figura di una donna forte e appassionata, pronta a sacrificare tutto in nome di ciò in cui credeva.

 

Lucrezia De Felicibus non è nuova a simili riconoscimenti: solo due settimane fa è stata premiata, insieme alle sue compagne, dalla CPO di Giulianova per un video sul sexting (premio “Filomena Delli Castelli”), mentre lo scorso anno scolastico ha vinto, con un racconto incentrato sulla violenza di genere, il concorso “Oltre la violenza” organizzato dalla CPO di Atri. Si tratta di tematiche da tempo al centro delle azioni del “Progetto Legalità” dell’Istituto “Zoli”, coordinato dalle prof.sse Angelici e Brigidi e sempre sostenuto dalla Dirigente Scolastica Daniela Magno. (Prof.ssa Monica Angelici, ITE)